News & Politics

sbarbesta
2 Views · 4 months ago

Covid, lo scontro tra Sgarbi e il virologo Pregliasco: "Tu hai distribuito in tv la paura per una malattia che è di gran lunga meno importante del cancro!"
PER RIVEDERE TUTTI I VIDEO DEL PROGRAMMA VAI SU https://www.la7.it/nonelarena

sbarbesta
0 Views · 4 months ago

Frajese a tutto campo parla degli enormi interessi economici che stanno interagendo con la realtà della del vivere civile, dove i dati vengono ignorati o mai discussi, e dove la cosiddetta scienza ufficiale o mediatica viene sviata da coloro che ha dei ben precisi conflitti di interesse.

sbarbesta
0 Views · 4 months ago

Covid, Frajese: "Vorremmo confronto con Cts su basi scientifiche. Obbligo vaccinale assurdo"

"In Danimarca il 92% dei contagiati da Omicron sono vaccinati con doppia e terza dose"

(Roma). "Faccio parte di un comitato medico scientifico indipendente e sono stato invitato al convegno per esporre le nostre visioni su virus, vaccini e terapie sulla base dei dati disponibili oggi. L'obbligo vaccinale lo trovo assurdo perché i vaccini rimangono sperimentali. La sperimentazione terminerà nel 2023 e i dati saranno pubblicati nel 2024. Al momento i dati che abbiamo sulla Omicron in Danimarca ci dicono che il 92% dei contagiati sono vaccinati con doppia e terza dose, mentre l'8,5% sono non vaccinati. Ci piacerebbe molto avere un confronto su basi scientifiche con il Cts per poter mettere in piedi azioni di aiuto alla popolazione e al governo. La narrativa è rimasta uguale tutto il tempo, servono basi più solide. Speriamo che in democrazia si possa esprimere la propria opinione". Lo ha dichiarato l'endocrinologo Giovanni Frajese, a margine del convegno "Pandemia, invito al confronto" organizzato a Roma presso il Capranichetta dal Coordinamento 15 ottobre. (Fabrizio Rostelli/alanews)

---- Trascrizione generata automaticamente ----
siamo stati invitati come comitato medico scientifico indipendente che non faccio direttamente parte del comitato 15 ottobre e ci hanno invitato per esporre quelle che sono le nostre visioni sulla base dati che sono disponibili oggi molto più dettagliate di quelle che non disponibile qualche mese fa di quella che è la situazione in generale che riguarda il virus i vaccini le terapie è uno degli altre questioni che dovrebbero essere approfondite un po' di più l'obbligo vaccinale personalmente non posso parlare di altre persone e lo trovo assurdo in quanto i vaccini rimangono sperimentali perché la sperimentazione per quello che riguarda per esempio i medici che è stata la prima categoria che è stata obbligata ad essere vaccinata finiscono nel 2023 e i dati li avremo nel 2024 pubblica e ritira soli che se il prodotto è sperimentale che venga detto far entrare forzatamente le persone Una sperimentazione rimane un qualcosa che mi lascia molto perplesso Guarda che ti aiuti a suonare meglio facilità è possibile ma va visto molto bene Al momento i dati che c'abbiamo sulla omicron sembrano quasi indicare il contrario per quello che riguarda lo Micron Danimarca ci abbiamo il 92% di persone vive a cena tetri vaccinate che si stanno prendendo la omicron E il 8,5% di non vaccinati oggi sta anche cercando un confronto Ci piacerebbe tanto avere un confronto su dati scientifici Bari scientifiche per poter aiutare noi non vogliamo dire che non c'è nessuna verità ma aiutare per poter mettere delle in piedi delle azioni che possono essere d'aiuto alla popolazione al governo stesso però su basi un pochettino più solide di una narrativa che è rimasta uguale in tutto il tempo e speriamo che in democrazia si possa esprimere la propria opinione perché ancora in democrazia siamo
-

sbarbesta
1 Views · 4 months ago

Prof. Paolo Bellavite (Università di Verona): "Gli italiani che hanno paura dei vaccini hanno ragione in un certo senso. Non abbiamo molte certezze tra la vera relazione tra un beneficio e il rischio. Dobbiamo sapere che siamo in una vera e propria sperimentazione, che finirà nel 2022".
PER RIVEDERE TUTTI I VIDEO DEL PROGRAMMA VAI SU https://www.la7.it/dimartedi

sbarbesta
0 Views · 4 months ago

I vaccini a mRna possano, a lungo termine, provocare l'insorgenza di un tumore o provocare altre alterazioni del genoma umano? Ne parliamo con Carmelo Iacobello, direttore Malattie Infettive Azienda ospedaliera Cannizzaro di Catania, membro SIMIT, la "Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali".

sbarbesta
0 Views · 4 months ago

Covid, Frajese: "Panico anti-scientifico, in Danimarca 91,5% contagi sono vaccinati"

"Il panico che è stato creato è anti-medico e in parte anti-scientifico. Spero che i colleghi abbiano il coraggio di parlare"

CRONACA (Roma). L'endocrinologo Giovanni Frajese è intervenuto a Roma al convegno "Pandemia, invito al confronto", organizzato dal Coordinamento 15 Ottobre. Il prof. Frajese è membro di un comitato medico scientifico indipendente. "Il 2021 è stato un anno di panico, di stress e di preoccupazioni, alcune reali, alcune meno reali. Perdere il lavoro e perdere i propri cari per una patologia è molto reale ma il panico che è stato creato è anti-medico e in parte anti-scientifico e sicuramente non serve a migliorare le condizioni cliniche e psicologiche delle persone". Lo ha dichiarato il prof. Frajese che poi ha illustrato alcuni dati sull'incidenza del Covid sulla popolazione: "Al momento i dati che abbiamo sulla Omicron in Danimarca ci dicono che il 91,5% dei contagiati sono vaccinati con doppia e terza dose, mentre l'8,5% sono non vaccinati. Spero che i colleghi abbiano il coraggio di discutere con gli altri quelle che sono le loro opinioni, piuttosto che, per mantenere il posto di lavoro, semplicemente non parlare". (Fabrizio Rostelli)

---- Trascrizione generata automaticamente ----

-

sbarbesta
0 Views · 4 months ago

Il virologo Fabrizio Pregliasco contro Claudio Giorlandino (Direttore sanitario Altamedica): "Raccontare le cose così significa creare una negatività inutile e sciocca rispetto alla necessità di continuare nella vaccinazione", "È proprio questa vaccinazione che non è utile come si pensava".
PER RIVEDERE TUTTI I VIDEO DEL PROGRAMMA VAI SU https://www.la7.it/laria-che-tira

sbarbesta
0 Views · 4 months ago

Vaccino ai bambini, lo scontro tra il Dott. Paolo Mezzana vs il Dott. Giovanni Frajese: "Mi dia del 'Lei', sono un Professore universitario", "...e io sono un tuo collega"
PER RIVEDERE TUTTI I VIDEO DEL PROGRAMMA VAI SU https://www.la7.it/nonelarena

sbarbesta
1 Views · 4 months ago

Duro scontro a Non è l'Arena tra il Dott. Bacco ex no vax e il dottor Frajese contrario al vaccino.
PER RIVEDERE TUTTI I VIDEO DEL PROGRAMMA VAI SU https://www.la7.it/nonelarena

sbarbesta
1 Views · 4 months ago

Sandra Amurri contro il medico no vax, Frajese, è botta e risposta tra i due ospiti di Massimo Giletti.
PER RIVEDERE TUTTI I VIDEO DEL PROGRAMMA VAI SU https://www.la7.it/nonelarena

sbarbesta
1 Views · 4 months ago

A Non è l'Arena la pagina di confronto sul vaccino per il covid, Pregliasco risponde a Frajese sulle possibilità di tossicità del vaccino.
PER RIVEDERE TUTTI I VIDEO DEL PROGRAMMA VAI SU https://www.la7.it/nonelarena

sbarbesta
0 Views · 4 months ago

A3 NEWS Veneto 06/09/2022 - PADOVA - Contro il governo Draghi, e forse un po' contro tutti, si sono presentati al Pedrocchi i candidati alle elezioni pre Padova del partito Italexit. || La sfida è quella di far tornare le persone a credere in qualcosa, in un nuovo modo di far politica, fuori dai modelli dei vecchi partiti. Si sono presentati così tre dei candidati al parlamento per il partito Italexit, che fa riferimento a Gianluigi Paragone. Tra gli obiettivi, esposti da Giovanni Frajese, medico sospeso dall'Ordine, una commissione d'inchiesta sulla gestione della pandemia e sugli effetti a lungo termine della vaccinazione di massa.Il Covid tornerà a ottobre, ha detto con certezza Frajese, molto critico anche verso il collega Andrea Crisanti. Presenti anche le candidate al senato per il collegio di Padova Francesca Conz medico odontoiatra e Lina Manuali, Giudice a Pisa. Alla presentazione alla stampa, tra il pubblico alcuni esponenti dell'estrema destra padovana. - Intervistati GIOVANNI FRAJESE (Candidato Italexit alla Camera) (Servizio di Guido Barbato) - Segui Antenna Tre anche sul digitale terrestre! Visita il sito www.antennatre.it

sbarbesta
0 Views · 4 months ago

Scintille in studio a diMartedì, il Prof. Giovanni Frajese: "Lei non mi dà del No vax, capito!". E Giovanni Floris: "Si passa dall'ironia alla permalosità con una facilità enorme"
PER RIVEDERE TUTTI I VIDEO DEL PROGRAMMA VAI SU https://www.la7.it/dimartedi

sbarbesta
0 Views · 4 months ago

Giovanni Frajese (medico endocrinologo): "Io sono un padre, il padre valuta il rapporto rischi - benefici se ne ha le competenze, come nel mio caso. Il mio stato vaccinale non è rilevante, parliamo dei giovani, il rapporto rischio - beneficio cambia con l'età".
PER RIVEDERE TUTTI I VIDEO DEL PROGRAMMA VAI SU https://www.la7.it/laria-che-tira

sbarbesta
0 Views · 4 months ago

Con un decreto legge, il governo Meloni ha reintegrato i medici che erano stati sospesi dall'esercizio della professione per non essersi vaccinati contro il covid. Ora si sentono riabilitati. Ma saranno pronti ad aiutare gli altri medici nella lotta al Covid? Salvatore Gulisano ha intervistato il dottor Giovanni Frajese e la dottoressa Barbara Balanzoni.
PER RIVEDERE TUTTI I VIDEO DEL PROGRAMMA VAI SU https://www.la7.it/piazzapulita

sbarbesta
0 Views · 4 months ago

Effetti avversi, medicinali scaduti cui vengono riclassificate le scadenze, milioni di dosi inutilizzate (e ormai inutilizzabili). Il tutto condito da una guerra, quella in #Ucraina, che non accenna a finire, e da una crisi economica che sembra solo agli inizi. “Credo che tutti si stiano rendendo conto che c’è una frattura enorme tra ciò che gli occhi registrano nella vita di tutti i giorni e ciò che invece viene ripetuto ossessivamente. Ricordo che nel 2010 venne fatta una previsione di quattro scenari che si potevano avverare. Il primo si chiamava ‘Strict Lock’ e veniva presentato come il modello preferito perché avrebbe dato il maggior controllo possibile ai Governi e alle élite finanziarie. In quel modello veniva scritto che le popolazioni mondiali sarebbero state sottoposte a questa pressione micidiale per tredici anni, e credo che abbiano sbagliato di gran lunga i calcoli, nonostante li avessero fatti dieci anni prima. In più c’è scritto che la popolazione, con il passare del tempo, avrebbe aumentato la propria resistenza, fino al punto che ci sarebbero state rivolte popolari che avrebbero autorizzato i Governi in giro per il mondo a mettere la #LeggeMarziale. In #SriLanka, non ne parlano, ma sta succedendo l’ira di Dio, hanno buttato le macchine dei politici al mare, ma da quello che ho letto pare che abbiano due giorni di cibo negli scaffali, dopodiché, siccome sono andati in default, non è chiaro come faranno a nutrirsi. C’è un momento, quindi, in cui la realtà ti prende a schiaffi, non la realtà che viene rappresentata nelle televisioni o nei giornali, bensì quella reale, quella della sofferenza. Una sofferenza che chi controlla questo gioco non ha mai forse sperimentato nella sua vita”, sostiene il Professor #GiovanniVanniFrajese, Endocrinologo e Docente all’Università degli Studi del Foro Italico di #Roma.

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Qualcuno che controlla questo gioco, dunque, ci sarebbe. Una regia, un burattinaio, qualcuno che muove i fili delle marionette che siamo abituati a vedere. “Paradossalmente, quanto più le persone che si sono espresse in modo dissenziente rispetto al #governo fanno pressione e svelano i meccanismi relativi ai vaccini e agli effetti avversi, nonché la regia che c’è dietro tutto questo e che mira a fare paura, tanto più questo soft power verrà meno e arriveremo alla fase della repressione militare“, ha affermato il Prof #DavidConversi, Docente di Psicologia presso l’Università ‘#LaSapienza’ di Roma e Presidente dell’Associazione ‘Coscienze Critiche’. “Tempo fa correva voce che io fossi un Professore complottista, in realtà io ho un moto d’orgoglio quando mi viene detto perché secondo me il complottista è una persona intelligente che vede le cose che gli altri non vedono. Adesso i miei studenti cominciano a cambiare idea, ma c’è ancora una coltre di conformismo incredibile tra i ragazzi: sono letteralmente terrorizzati dall’idea di essere additati come diversi o addirittura eversivi. C’è un atteggiamento gregario, quindi, che è difficile da scalfire, ma adesso cominciano a venir fuori delle difficoltà. È evidente in ogni caso che c’è una regia“.

sbarbesta
0 Views · 4 months ago

▷ AIUTA L'INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

Si chiama "#diedsuddenly" ed è il nuovo fenomeno che imperversa sul web, più precisamente su rumble. Il girato statunitense di oltre un'ora è già stato contestato da diversi giornali a stelle e strisce: le antitesi sono le solite note, ma non tutto della ricerca di Matthew Skow e Nicholas Stumphauzer può essere buttato via su due piedi.
I #coaguli dal sangue dei vaccinati mostrati nel film sono obiettivamente di dimensioni mai viste prima; non certo micro-trombi come quelli visti nelle regolari trombosi post-vaccino. "Nel film c’è della realtà, ma è stata un po’ cinematografata" ha detto a Byoblu il cardiologo Giuseppe #Barbaro. Ma allora cosa c'è di vero?
Sicuramente le testimonianze di medici, esperti e imbalsamatori sulle "morti improvvise" gettano ulteriori sospetti su quei coaguli e su quelle trombosi di cui si parla da ben prima del documentario proibito.

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Sospetti sui quali però c'è una censura feroce sulle piattaforme social, che come sempre decidono per migliaia di utenti perfettamente in grado di farsi un'idea propria e valutare tesi e antitesi.
Il tema "morti improvvise" continua a essere un forte tabù anche dopo l'uscita di Died Suddenly, la cui teoria di fondo sulla depopolazione e sulle cospirazioni di #Soros e #Gates è certamente tutta da provare. Certo è che buttare il bambino con l'acqua sporca come molti fanno in queste ore, tra facili ironie e grasse risate, non porta ad approfondire nulla: "Ho scritto di proposito di essermi curato dal Covid con un antibiotico, un antinfiammatorio e di aver fatto prevenzione con capperi e limoni" .

A parlare è il docente di comunicazione sociale Alberto #Contri: "Sapeste le risposte che mi sono arrivate: ho risposto che sono bestie, che non sanno nulla, perché capperi e limoni contengono quercetina ed esperidina che combattono i batteri intestinali, utilissimo in quei momenti secondo il dott. #Stramezzi. Un buon 80% mi ha dato ragione, ma un 20% ha cominciato ad aggredire. Perché ho detto questo? Perché come sta scritto in 'Psicologia del totalitarismo", il potere è riuscito a entrare nella testa di molta gente comune, convincendola di cose assolutamente false e facendo di persone comuni degli alabardieri".
Alabardieri assecondati da chi dà licenza di parlare su internet: lo abbiamo visto ancora una volta con il documentario Died Suddenly, passato da tendenza al dimenticatoio in pochissime ore su Twitter.

sbarbesta
0 Views · 4 months ago

▷ AIUTA L'INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

Il Covid ha monopolizzato l'attenzione dei media e le vite delle persone da ormai quasi tre anni. Ma è davvero iniziato a circolare solo dal 2020? Aumentano, infatti, sempre più le segnalazioni di persone che ritengono di aver avuto molteplici sintomi riconducibili alla malattia ben prima che la pandemia si abbattesse sul mondo. E tutte quelle persone che denunciano questa condizione non si sarebbero in seguito ammalate di Covid-19. "Io stesso ho avuto un forte malessere nel 2018, sono arrivato a non sentire odori e sapori per un anno, e da quando è iniziata la pandemia non ho perso un giorno di lavoro", commenta Fabio Duranti.

Perché di fronte a questi elementi non si raccolgono dati con il criterio scientifico, per capire cosa sta succedendo? "Il solo fatto che la notizia che gli anticorpi erano presenti già nell'agosto 2019 non sia ripresa fa saltare tutta la narrativa del pipistrello di Wuhan", afferma il dottor Vanni Frajese. "Qualcuno provi a smentire questo dato, se ci riesce. Ma sono dati scientifici, non opinioni. Se non se ne parla, il problema non sussiste. In due anni non ho mai detto opinioni, ma fornito dati. La Pfizer stessa ha detto ora di non avere i dati di sicurezza sulle persone in gravidanza. Il fatto che gli altri non lo ripetano non cambia la realtà delle cose: puoi girarti dall'altra parte, ma non la cambi".

"Diceva Lenin che i fatti hanno la testa dura, possono esser contraddetti solo dai fatti", aggiunge Alessandro Meluzzi. "Gli unici che contano sono i fatti che riguardano il comportamento collettivo delle persone. Che pochissimi vip abbiano fatto la quarta dose è un fatto, neanche i medici l'hanno fatto. Nonostante la dittatura di Xi Jinping, le persone in Cina protestano e abbattono le transenne, anche questo è un fatto. Dobbiamo promuovere i fatti, ma non quelli dei fact cheker, quelli veri. Avranno anche il potere, ma a un certo punto saranno costretti a correggere il tiro del loro marketing. Ora puntano sulla vaccinazione, poi sulle terapie genetiche contro qualsiasi tipo di malattia. Anche in questo campo arriveranno a una qualche approssimazione a una verità fattuale. In questo sistema il nostro compio è diffondere dubbi".

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

sbarbesta
0 Views · 4 months ago

▷ AIUTA L'INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

Prive dei palcoscenici che contano, ma non paghe di notorietà. "Le #virus star, con l'arrivo dell'#influenza, sono tornate a parlare", spiega #FabioDuranti. "Ora tutti si ammalano, e secondo loro è perché siccome hanno portato per anni la #mascherina che li ha protetti per due anni, salvo gli svedesi che non avendole mai portate campano molto meglio di noi, ora non siamo più venuti a contatto con i virus e quindi ci suggeriscono di nuovo un #Natale tutti a tavola mascherati. Ovviamente, suggeriscono anche il #vaccino #antifluenzale. Non è che ammettono di aver sbagliato qualcosa, ma c'è da correggere il tiro".

▷ CONTINUA SU: https://www.radioradio.it/2022..../12/influenza-natale

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

sbarbesta
4 Views · 4 months ago

▷ AIUTA L'INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

Quando l'#intervista diventa un duello il risultato è presto detto.
"Se ci fosse stata una cura al covid l'autorizzazione d'emergenza al vaccino non ci sarebbe stata, quindi me lo dica lei: di chi è la colpa di quei morti?"
A fare la domanda non è in questo caso l'intervistatore, ma il Prof. Giovanni #Frajese. Il tema è quello dei medici riammessi sul posto di lavoro. Lo svolgimento è tutto un programma.
"Io penso che la colpa sia anche dei medici come lei che hanno consigliato alle persone di non vaccinarsi", risponde il giornalista di #PiazzaPulita. Che però non tiene conto del prologo dell'endocrinologo sulle cure proibite nella risposta, e infatti riceve la tirata d'orecchie (verbale) del prof: "Forse non mi ha sentito, il 90% delle persone guarivano usando gli antinfiammatori che non sono stati dati", e si tratta di un dato di fatto che spesso - ma mai efficacemente - i numerosi #debunker del web hanno tentato di smentire, insieme alla celeberrima formula speranziana "paracetamolo e vigile attesa".

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

"E di chi è quindi la colpa? Mia? Ma si vergogni".
Lo sfogo del professore non scompone troppo il giornalista di Piazzapulita, che prontamente risponde: "Ho letto molti studi di suoi colleghi più titolati di lei che dicono che il vaccino funziona, che senza il vaccino ci sarebbero stati più contagi e che quindi non è vero che abbiamo sbagliato tutti e che sono state dette delle menzogne". Evidentemente una dimenticanza, quella su esponenti come Didier #Raoult il cui H-Index è noto e il compianto Luc #Montagnier non la pensassero proprio così all'epoca dei fatti, e anzi spingessero per cure come antinfiammatori e idrossiclorochina da sempre demonizzate.
Senza contare che si parla di verità scientifiche ormai ben solide, quelle proposte dal Prof. Frajese durante l'intervista: "Quelli che le ho detto sono dati scientifici: dal rischio ridotto di andare in ospedale ai 60 giorni di sperimentazione, al fatto che sulle donne in gravidanza non sia stato neppure sperimentato. Questi sono dati".

Strane interviste e come condurle. Le orecchie sono chiuse, e il modus operandi ben oliato: "Ti insultano e poi devi giustificarti. Dopo, in caso, fanno le domande". Il commento di Fabio Duranti e Francesco #Borgonovo.




Showing 3 out of 5