Top videos

sbarbesta
9 Views · 2 months ago

sbarbesta
6 Views · 2 months ago

Manifestazione Nazionale ContiamoCi!
30 luglio 2022, Campo Marzo Vicenza
SOSTIENI L'ASSOCIAZIONE CONTIAMOCI!
https://www.contiamoci.eu/donazioni/
DIVENTA SOCIO DI CONTIAMOCI!
https://www.contiamoci.eu/iscrizione/
ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM
https://t.me/associazione_ContiamoCi

Grazie di cuore ad AlbertNextein per le riprese video

sbarbesta
5 Views · 2 months ago

2:50 Marina Di Fonso - Considerazioni sulla scienza medica
25:20 Vanni Frajese - Ars Medica: per una medicina oltre i protocolli
1:13:01 Mariano Bizzarri - Emergenza senza fine: bilancio a 2 anni dall'epidemia
2:22:39 Bruna Maccarrone - Trauma, tessuto sociale e futuro
3:07:24 Tavola rotonda delle associazioni, modera Gioia Locati:
3:10:02 Alberto Donzelli (info-vax)
3:31:04 Claudio Simion (Comilva)
3:38:34 Mauro Rango (Ippocrate.org)
3:56:35 Federica Angelini (Comitato Ascoltami)
4:09:51 Alessandro Gamba (Comitato dei Guariti)
4:21:26 David Conversi (Coscienze Critiche)

sbarbesta
3 Views · 2 months ago

Un ringraziamento speciale a Marzia e Maurizio, della redazione di 9MQ, che hanno intervistato Fabio Conditi, Presidente di Moneta Positiva, sulla situazione di grave crisi attuale e sulle possibili soluzioni concrete e realizzabili per uscirne.
Il titolo è ambizioso, "Come salvare l'Italia con una moneta senza debito", ma in realtà la proposta è già in parte diventata realtà con il Superbonus 110% e l'istituzione di una banca pubblica degli investimenti Medio Credito Centrale, che ha acquisito anche la Banca Popolare di Bari.
Adesso è arrivato il momento di rendere questi provvedimenti definitivi e strutturali, ampliandoli e migliorandoli per generare finalmente un benessere equo e sostenibile per tutti.
Firma e fai firmare la petizione PIANO DI RINASCITA ECONOMICA da 1000 mld
https://www.change.org/p/piano....-di-rinascita-econom
PER SOSTENERCI, DONA IL TUO 5x1000 A MONETA POSITIVA C.F. 93089040385.

sbarbesta
3 Views · 2 months ago

Difendere la costituzione e la salute per ritrovare l'uomo
Riaffermare i diritti e diffonderli nella vita quotidiana.

Associazione AsSIS e Contiamoci! organizzano per il 19 novembre dalle ore 14,30, presso il Cinema Odeon di Firenze, il convegno: DIFENDERE LA COSTITUZIONE E LA SALUTE PER RITROVARE L'UOMO

Dario Giacomini ed Eugenio Serravalle, presidenti delle Associazioni, modereranno una riflessione volta a riaffermare i diritti costituzionali e diffonderli nella vita quotidiana dopo l’emergenza COVID. I relatori si alterneranno affrontando, alla luce della recente emergenza sanitaria, il tema dei confini tra salute collettiva e libertà individuale, i possibili cambiamenti costituzionali e le loro ripercussioni sulla vita di tutti i giorni.

Il convegno è rivolto a sanitari, legali, educatori, comunicatori e semplici cittadini.

Info partecipazione:

La partecipazione è gratuita ed è consigliata la prenotazione online compilando il modulo: shorturl.at/CEM06

Per informazioni o necessità particolari scrivere a news.assis@gmail.com

sbarbesta
3 Views · 2 months ago

SOSTIENI L'ASSOCIAZIONE CONTIAMOCI! https://www.contiamoci.eu/donazioni/
DIVENTA SOCIO DI CONTIAMOCI! https://www.contiamoci.eu/iscrizione/
SEGUICI SU FACEBOOK https://www.facebook.com/ContiamoCi.eu/
ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM https://t.me/associazione_ContiamoCi

1° Congresso Nazionale ContiamoCi! Non Praevalebunt - Bergamo 7 I 8 maggio 2022

A meno di un anno dalla sua nascita ContiamoCi! oggi è una realtà affermata su tutto il territorio italiano e questo 1° Congresso Nazionale è la base su cui costruire un secondo anno di attività con ancora più forza ed incisività.

sbarbesta
2 Views · 2 months ago

▷ AIUTA L'INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

Abbiamo passato mesi a discutere su questioni marginali per arrivare in questi giorni a discutere di questioni serie. La manovra e le critiche di #Banca d'Italia sono sulle prime pagine di tutti i giornali. L'attenzione è focalizzata su #Pos e tetto ai #contanti, argomento che ha mosso le maggiori critiche di Banca d'Italia, ma le dichiarazioni sono molto più estese rispetto a quello che riportano i giornali sui titoloni. È vero che ci sono state delle critiche da parte di #Bankitalia che, come riporta La Stampa, dichiara "il tetto al contante sarebbe in contrasto con la spinta alla modernizzazione del paese, che anima il PNRR, con l'esigenza di continuare a ridurre l'#evasione fiscale". Ci sarebbe da capire come possa essere in contrasto con la modernizzazione, a meno che per modernizzazione non si intenda la digitalizzazione di tutti i pagamenti, che per me è una strada molto pericolosa verso il capitalismo di sorveglianza.

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Lo stesso dirigente di Banca d'Italia che ha fatto una critica anche ruvida al #PNRR, per come è gestito oggi dal governo, dice anche che a livello europeo non esiste nessun tipo di soglia massima all'uso del contante. Quindi da un lato Bankitalia critica le riforme, che tra l'altro sono ancora in discussione, però poi dice che a livello europeo il tetto al contante non c'è, e non è nemmeno detto che lasciare la libertà di utilizzare il contante fino ad una certa soglia possa far aumentare l'evasione fiscale. E infatti il Sottosegretario #Fazzolari dice una cosa vera quando ricorda che "qui Banca d'Italia esprime la posizione delle banche private ma non è detto che sia la più conveniente per i cittadini"

Se uno va verso la digitalizzazione totale poi non si deve lamentare quando vengono bloccati i conti, quando bloccano i bancomat. Ricordate i camionisti canadesi? La storia dei russi? Se è tutto digitalizzato basta spingere un tastino e voi vi sognate i vostri soldini.

L'altra parte di forti critiche mosse alla manovra da Banca d'Italia è relativa al reddito di cittadinanza, in quanto la stessa ritiene che può essere positivo togliere il reddito che nella sua forma attuale non ha funzionato. Questa soluzione potrebbe anche risolvere il problema, ma va trovato qualcosa di sostitutivo .Forme di sostegno alle fasce più deboli ci sono ovunque. Se non si trova qualcosa che compensi la mancanza di questo sostentamento per coloro che sono più in difficoltà, meglio lasciare le cose così come stanno. Anche perché secondo l'Istat nei prossimi mesi saranno soggetti a riduzione del reddito di cittadinanza 846mila individui.
Potrebbero quindi perdere una importante forma di sostentamento una persona su cinque tra quelli che percepiscono il reddito. Purtroppo le persone in difficoltà aumenteranno e anche notevolmente e oltre alle 846mila persone appena citate, altre 760mila secondo lo Svimez andranno in povertà, è una cosa di cui va tenuto conto.

sbarbesta
2 Views · 2 months ago

▷ AIUTA L'INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

▷ COMPILA IL QUESTIONARIO, ASCOLTA LA TUA VOGLIA DI ESPRIMERTI: http://q.opinioni.net/access/r....adioradio.php?prov=s

In questo periodo ne abbiamo viste di ogni. Prima la #pandemia, poi la #crisi e dopo la crisi: una #guerra. Luglio ha visto prezzi dei #carburanti alle stelle e agosto ci ha regalato #bollette salatissime. Cosa lega pandemia, guerra e gli alti costi dell'energia? C'è un collegamento? Secondo Fabio Duranti e Renate #Holzeisen, si. "Non ti puoi meravigliare se hai la bolletta di casa aumentata di 4-5 volte. Hai accettato che qualcuno comprasse centinaia di miliardi di #farmaci che potevano essere inutili e che altri paesi non hanno utilizzato, per esempio, eppure stanno molto meglio di noi. Sulla base di questo sono arrivati i guai, anche quelli di adesso con le bollette, perché è tutto un disegno generale".

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

#Duranti riporta l'attenzione sul fatto che "anche ammesso che i prezzi dell'#energia fossero realmente questi, il #governo avrebbe potuto mettere dei ripari per i cittadini e invece ha speso centinaia di miliardi in farmaci - che ora giacciono nei frigoriferi dell'aeronautica piuttosto che nei magazzini (di cui paghiamo sia gli affitti che l'energia elettrica che li alimenta) - che sono scaduti e che, secondo chi li produce, non servono assolutamente a nulla. Noi li abbiamo pagati e sembrerebbe che abbiamo preso impegni per altra roba ancora. La #crisi energetica poteva essere tamponata grazie a quei miliardi. È chiaro che è tutto collegato, noi oggi dobbiamo capire che cosa è successo per curare il problema alla radice. E la radice è proprio questa: noi abbiamo accettato passivamente di farci togliere le #libertà. L'uomo doveva vivere di più meglio, doveva vivere una vita più serena senza avere problemi dell'energia, economici. A che serve eleggere governi nazionali, regionali, europei, mondiali, se poi dobbiamo stare peggio?".

Anche l’avvocatessa Holzeisen, laureata in #economia politica, pensa che "i costi e i danni che vediamo adesso sono quelli "imminenti" ma c'è un'enormità di danni che devono ancora venire fuori. Quello che hanno causato è di una mostruosità che grida ad un accertamento accurato di quello che successo e delle responsabilità. Continuano, giorno dopo giorno, a morire persone, si stanno ammalando tantissime persone, questo è un aspetto molto importante. Non c'è nulla di più importante della propria vita e della propria salute, ma non dobbiamo trascurare l'aspetto economico. Mi auguro che la gente inizi a capire che siamo in mezzo ad un attacco all'umanità a 360 gradi nella sua esistenza vitale ma anche nella sua esistenza economica e finanziaria. Ci vuole la massima volontà di andare in fondo alla questione.

sbarbesta
2 Views · 2 months ago

▷ AIUTA L'INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

Quando l'#intervista diventa un duello il risultato è presto detto.
"Se ci fosse stata una cura al covid l'autorizzazione d'emergenza al vaccino non ci sarebbe stata, quindi me lo dica lei: di chi è la colpa di quei morti?"
A fare la domanda non è in questo caso l'intervistatore, ma il Prof. Giovanni #Frajese. Il tema è quello dei medici riammessi sul posto di lavoro. Lo svolgimento è tutto un programma.
"Io penso che la colpa sia anche dei medici come lei che hanno consigliato alle persone di non vaccinarsi", risponde il giornalista di #PiazzaPulita. Che però non tiene conto del prologo dell'endocrinologo sulle cure proibite nella risposta, e infatti riceve la tirata d'orecchie (verbale) del prof: "Forse non mi ha sentito, il 90% delle persone guarivano usando gli antinfiammatori che non sono stati dati", e si tratta di un dato di fatto che spesso - ma mai efficacemente - i numerosi #debunker del web hanno tentato di smentire, insieme alla celeberrima formula speranziana "paracetamolo e vigile attesa".

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

"E di chi è quindi la colpa? Mia? Ma si vergogni".
Lo sfogo del professore non scompone troppo il giornalista di Piazzapulita, che prontamente risponde: "Ho letto molti studi di suoi colleghi più titolati di lei che dicono che il vaccino funziona, che senza il vaccino ci sarebbero stati più contagi e che quindi non è vero che abbiamo sbagliato tutti e che sono state dette delle menzogne". Evidentemente una dimenticanza, quella su esponenti come Didier #Raoult il cui H-Index è noto e il compianto Luc #Montagnier non la pensassero proprio così all'epoca dei fatti, e anzi spingessero per cure come antinfiammatori e idrossiclorochina da sempre demonizzate.
Senza contare che si parla di verità scientifiche ormai ben solide, quelle proposte dal Prof. Frajese durante l'intervista: "Quelli che le ho detto sono dati scientifici: dal rischio ridotto di andare in ospedale ai 60 giorni di sperimentazione, al fatto che sulle donne in gravidanza non sia stato neppure sperimentato. Questi sono dati".

Strane interviste e come condurle. Le orecchie sono chiuse, e il modus operandi ben oliato: "Ti insultano e poi devi giustificarti. Dopo, in caso, fanno le domande". Il commento di Fabio Duranti e Francesco #Borgonovo.

sbarbesta
2 Views · 2 months ago

puntata del 14 05 2020

sbarbesta
2 Views · 2 months ago

sbarbesta
2 Views · 2 months ago

Rassegna stampa non convenzionale con Paolo Sceusa con commento ai risultati delle elezioni politiche 2022.
𝐑𝐢𝐦𝐚𝐧𝐞𝐭𝐞 𝐬𝐞𝐦𝐩𝐫𝐞 𝐚𝐠𝐠𝐢𝐨𝐫𝐧𝐚𝐭𝐢 𝐬𝐮 𝐓𝐞𝐥𝐞𝐠𝐫𝐚𝐦, unitevi al canale di 9MQ a questo link https://t.me/webtv3x3
Ricordo a tutti che in questo momento così difficile, avere informazioni senza censura è importante e ci sono solo poche persone volenterose disposte a svolgere questa funzione. Questo comporta costi e spese.
𝟵𝗠𝗤 𝘁𝘃 𝘄𝗲𝗯, rappresenta una #voce #libera.
Vi chiedo di "offrire un caffè" con 𝐮𝐧𝐚 𝐩𝐢𝐜𝐜𝐨𝐥𝐚 𝐝𝐨𝐧𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞, 𝐪𝐮𝐚𝐥𝐞 𝐢𝐧𝐜𝐨𝐫𝐚𝐠𝐠𝐢𝐚𝐦𝐞𝐧𝐭𝐨 𝐩𝐞𝐫 𝐜𝐨𝐧𝐭𝐢𝐧𝐮𝐚𝐫𝐞 𝐚 𝐝𝐚𝐫𝐜𝐢 𝐯𝐨𝐜𝐞 su Paypal: 9mq@9mq.it oppure con bonifico a questo IBAN IT13 N035 7601 6010 1000 0786 764 Intestato a Marzia Di Sessa.
Grazie a tutti per il sostegno ❤️

sbarbesta
1 Views · 2 months ago

▷ AIUTA L'INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

“Mai più #obbligo vaccinale“. Un’affermazione un po’ ardita, caro ministro #Schillaci, se pensiamo alle sentenze.
“Basta ideologia nella sanità, il Covid ormai è agli sgoccioli“, sostiene su Libero il ministro della Salute, “oggi l’epidemia è cambiata, si dovrebbe iniziare a parlare di Covid 23. Spero che con la prossima primavera ce lo lasceremo alle spalle“, chiosa poi alla fine. Poi qualche virgolettato sul #GreenPass (“Non mi sembra che la Meloni abbia cambiato idea“), sui medici (“superficiale dire che no vax non credono nella scienza“) e sull’educazione sanitaria a scuola.

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Di alcune cose, sinceramente, non si capisce molto la ratio. Quali?
Per esempio sugli effetti avversi. Dire che non ci sono informazioni e serve altro tempo è un po’ fuori luogo: serve altro tempo per fare cosa?
Se non si riunisce nessuno, se non prepariamo i risarcimenti, se non esaminiamo i casi, di che parliamo?
Dopodiché sul “mai più obbligo vaccinale“, questo è tutto da vedere dopo l’ultima decisione della Consulta. Io ci credo che la Meloni è molto seria. Di altri mi fido molto meno.

Quando il ministro Schillaci parla di medici non vaccinati, dovrebbe spiegarci anche il motivo per cui sono rientrati in questa maniera. Perché le polemiche? Perché l’ordine dei Medici che vuole inserire nel codice deontologico l’obbligatorietà del vaccino? Perché gli spostamenti gestiti dalle Regioni?
E siamo ancora qui a dire che l’emergenza finirà nella prossima primavera, caro ministro?
L’#emergenza è finita. Anzi, ci sono le norme del precedente governo a costituire un’emergenza che è già risolta: un po’ più di velocità nel risolvere questo ce la aspetteremmo.
Le multe continuano ad arrivare, perché oltre il lato ideologico, 100 euro sono una questione fastidiosa dopo che si è parlato per settimane di toglierle.
Ma soprattutto c’è ancora la mentalità che c’era un anno e mezzo fa.

“Chi non si è vaccinato credo lo abbia fatto per paura. E’ una contraddizione se si pensa che tra i non vaccinati si sono registrati i decessi maggiori“: anche questa, caro #ministro, è un’affermazione molto discutibile. E fa parte di una linea di pensiero che pensavamo esserci lasciati alle spalle.

Punto & Accapo, con Francesco #Borgonovo

sbarbesta
1 Views · 2 months ago

▷ AIUTA L'INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

Mai come dopo il 2020 la definizione #NoVax è stata più imprecisa e strumentalizzabile. Lo dice non solo il vocabolario, ma anche l'esperienza di prossimità: per chi abbia un minimo di memoria è un esercizio di stile ricordare chi fossero tali "No Vax" nel 2019 e in chi siano stati tramutati un anno dopo.
Partiamo dal significato che si è - erroneamente - sviluppato di recente: "No Vax" sarebbe, non solo secondo concezioni comuni ma anche secondo burocrazia, chiunque non sia in linea con l'ultima dose di vaccino. Traducendo: chi ad esempio avesse due dosi e poi avesse "fatto la malattia" fermandosi con le inoculazioni è, per molti #giornali e leggi antiquate, un No Vax. Come quei #sanitari che verranno riabilitati alla professione e che per qualcuno andrebbero addirittura marchiati.
Chissà che non lo abbiano pensato: "Quando mai dopo l'infezione si fa pure il richiamo?". Chiacchiere da bar? Non troppo. Non secondo quanto ci ha detto ad esempio il Prof. Francesco Broccolo, Docente di Microbiologia alla Milano Bicocca (non certo un No Vax).

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Eppure fiocca l'intolleranza e lo sdegno verso un rientro al lavoro che è la fine di un incubo per tanti. Nervi a fior di prima pagina verso i primi provvedimenti in materia di Sanità del Governo #Meloni: "L'imbarazzo per il rientro dei No Vax", titola Repubblica. A far da eco Tito #Boeri sul #serviziopubblico: “I medici no-vax hanno tante vite umane sulla loro coscienza. Tante vite umane che potevano essere salvate”. Silenzio assenso. Condanna senza appello a cui ci sarà probabilmente un seguito: ci sarà ancora da scrivere in questa "pagina orrenda di odio sociale".
Il commento di Fabio Duranti e Francesco #Borgonovo.

sbarbesta
1 Views · 2 months ago

Sandra Amurri contro il medico no vax, Frajese, è botta e risposta tra i due ospiti di Massimo Giletti.
PER RIVEDERE TUTTI I VIDEO DEL PROGRAMMA VAI SU https://www.la7.it/nonelarena

sbarbesta
1 Views · 2 months ago

In esclusiva per Jarek Channel, la seconda parte dell'intervista rilasciata dal Prof. Frajese a Jaroslaw Cimaszewski e Gloria Callarelli: politica, transumanesimo e speranze in vista delle prossime elezioni politiche.


#jarekchannel #frajese #politicaitaliana

sbarbesta
1 Views · 2 months ago

Video dell'incontro "Post elezioni e moneta non a debito", che si è tenuto a San Lazzaro di Savena (BO) il 9 ottobre 2022, dove sono intervenuti Nino Galloni, Roberta Lasi e Fabio Conditi.
A margine dell'incontro, questa è l'intervista che 9MQ ha fatto a Fabio Conditi nella sua qualità di Presidente di Moneta Positiva.

sbarbesta
1 Views · 2 months ago

La Rassegna Stampa di 9MQ di lunedì 7 novembre 2022.
La conduttrice Marzia, insieme a Fabio Conditi, Presidente dell'associazione Moneta Positiva, legge le prime pagine dei giornali alla ricerca delle notizie che hanno un impatto sull'economia e la finanza.
Se vuoi seguire l'appuntamento settimanale, segui la pagina Facebook di 9MQ che trovi qui: https://www.facebook.com/9MQWEBTV
Argomenti di questa puntata:
- truffa (speculazione finanziaria) per aumentare i costi di energia elettrica e gas
- crollo dei titoli di stato sui mercati finanziari
- conti di risparmio per tutelare la ricchezza italiana
- blocco dei crediti d'imposta e dramma fallimento di 33.000 aziende
Ricordiamo di firmare e fai firmare la petizione
PIANO DI RINASCITA ECONOMICA da 1000 MILIARDI
https://www.change.org/p/piano....-di-rinascita-econom
PER SOSTENERCI, DONA IL TUO 5x1000 A MONETA POSITIVA C.F. 93089040385.




Showing 1 out of 6